Category  |  Il nostro pane quotidiano

Portare buoni frutti

La vista dal finestrino dell’aereo era sorprendente: tra due montagne aride e brulle si intravedeva una sottile striscia di campi di grano e altre floride coltivazioni. Attraverso la valle scorreva un fiume. L’acqua dà vita, senza di essa non ci sarebbe frutto.

Gestire l’immagine

Per festeggiare l’ottantesimo compleanno di Winston Churchill, il parlamento inglese commissionò all’artista Graham Sutherland un ritratto del celebre statista. Churchill, a quanto sembra, chiese al pittore: “Come hai intenzione di ritrarmi? Come un angelo o un bulldog?” Churchill amava questi due aspetti contrastanti che il popolo gli attribuiva. Sutherland, tuttavia, rispose che avrebbe dipinto ciò che vedeva.

L’oriente incontra l’occidente

Quando alcuni studenti del sud-est asiatico incontrarono un insegnante nordamericano, ad imparare una nuova lezione fu proprio il professore. Dopo aver assegnato alla classe il primo test a risposta multipla, fu sorpreso di notare che gli studenti avevano lasciato in bianco molte delle risposte. Mentre riconsegnava i compiti corretti, suggerì che la prossima volta, piuttosto che non rispondere, provassero a rispondere a caso. Sorpreso, uno degli studenti alzò la mano e chiese: “E se per caso mettessi la risposta giusta? Questo le farebbe credere che so davvero la risposta, mentre non è così”. Studente e insegnante partivano da presupposti diversi.

Il Suo volto meraviglioso

Mio figlio di quattro anni ha sempre mille domande e chiacchiera in continuazione. A me piace chiacchierare con lui, ma ha preso l’infelice abitudine di continuare a parlare con me anche quando mi gira le spalle. Così spesso mi ritrovo a dirgli: “Non riesco a sentirti. Per favore, guardami quando mi parli”.

Pioggia di primavera

Avevo bisogno di una pausa, e così ho fatto due passi nel parco vicino casa. Mentre camminavo giù per il sentiero, una piccola macchia verde ha catturato la mia attenzione. Dal fango spuntavano germogli di vita che in poche settimane si sarebbero trasformati in splendidi narcisi, annunciando l’arrivo della primavera con il suo avvolgente tepore. Avevamo superato un altro inverno!

Qualcosa non va

La mattina in cui nacque nostro figlio Allen, il dottore si sedette su una sedia ai piedi del mio letto e annunciò: “C’è qualcosa che non va”. Nostro figlio, che a vederlo sembrava perfetto, era nato con un grave difetto che minacciava la sua vita. Doveva essere portato al più presto con l’elicottero in un ospedale a più di 1,000 km di distanza per un intervento immediato.

Dopo di te

In alcune culture ci si aspetta che la persona più giovane dia a quella più anziana il privilegio di entrare per prima in una stanza. In altre, è la persona più importante o alta in grado ad entrare per prima. Ma al di là delle nostre usanze, certe volte facciamo fatica a permettere agli altri di scegliere per primi, soprattutto quando si tratta di un privilegio nostro per diritto.

Trattenere tra le mani

Dopo aver maldestramente urtato contro il mio bicchiere sul bancone del bar, la bevanda si è rovesciata, iniziando a cadere a cascata sul pavimento. Imbarazzata dalla scena, ho cercato di trattenere il liquido che cadeva nel cavo delle mie mani. Ovviamente il mio sforzo risultò praticamente inutile: quasi tutto quello che trattenevo scivolava tra le mie dita. Alla fine, tra le mani restava sì e no qualche goccia della mia bevanda, mentre i miei piedi erano in una pozzanghera.

Una buona eredità

Nonno e nonna Harris non avevano molti soldi, eppure ogni anno facevano di tutto per rendere speciale il Natale per me e mia cugina. C’era sempre molto buon cibo, tante risate e amore. E fin dalla tenera età ci hanno raccontato che al centro di questa festa c’è Cristo.