Category  |  Il nostro pane quotidiano

Opere d’arte

Mio padre crea faretre personalizzate per gli arcieri, per trasportare le loro frecce. Intaglia elaborate immagini di fauna selvatica su pezzi di vera pelle, poi cuce insieme i materiali.

Nascondino

“Tanto non mi vedi!”

Servire ed essere serviti

Marilyn era stata ammalata per molte settimane, e molte persone l’avevano incoraggiata durante questo periodo difficile. Come potrò mai ricambiare la loro gentilezza? si chiedeva. Poi un giorno le capitò di leggere le parole di questa preghiera: “Prega che possiamo crescere nell’umiltà, e che siamo disposti non solo a servire, ma anche ad essere serviti”. All’improvviso Marilyn comprese che non c’era bisogno di pareggiare i conti, ma poteva semplicemente essere grata di aver permesso agli altri la gioia di poter servire.

Quanto di più!

Nell’ottobre del 1915, durante la Prima Guerra Mondiale, Oswald Chambers arrivò al Zeitoun Camp, un campo di addestramento militare vicino al Cairo in Egitto, per servire nell’esercito del Commonwealth britannico come cappellano. Una sera convocò un incontro e 400 uomini riempirono l’edificio del YMCA per ascoltare la predica di Chambers, dal titolo “Qual è il vantaggio della preghiera?” Più avanti, parlando a tu per tu con uomini che cercavano Dio in mezzo alle atrocità della guerra, Oswald spesso citava Luca 11:13: “Se voi, dunque, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri figli, quanto più il Padre celeste donerà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono!”

Grande amore

Recentemente la nostra nipotina Moriah di 22 mesi è rimasta per la prima volta da noi a dormire senza suo fratello maggiore. Abbiamo fatto molte cose, le abbiamo dedicato attenzione esclusiva e ci siamo divertiti a fare cose che lei ama fare. Quando l’abbiamo riaccompagnata a casa, il giorno dopo, l’abbiamo salutata e ci siamo diretti alla porta. Moriah invece, senza dire una parola, ha preso in mano la borsa in cui c’erano le sue cose per la notte (la borsa era ancora accanto alla porta) e ci ha seguito.

Generosità moltiplicata

Quando la chiamarono per una consegna di pizza, Cheryl non aveva idea che avrebbe ricevuto una sorpresa. Si aspettava di trovare una casa, invece si trovò all’ingresso di una chiesa. Confusa, Cheryl portò all’interno la pizza con i peperoni e incontrò il pastore.

Qual è il dono migliore?

Di recente mio marito ha festeggiato un compleanno importante, di quelli che finiscono con uno zero. Ho riflettuto a lungo su quale fosse il modo migliore per festeggiarlo in questa occasione speciale. Ho parlato con i nostri figli delle mie tante idee, in modo che mi indirizzassero sulla scelta migliore. Volevo che la festa esprimesse l’idea di inizio di un nuovo decennio, e dimostrargli quanto lui sia prezioso per la nostra famiglia. Ci tenevo che il nostro regalo fosse in tema con l’importante traguardo raggiunto nella sua vita.

La buona terra

Mentre orbitava intorno alla Luna nel 1968, l’astronauta Bill Anders descrisse il panorama lunare visto da vicino. Lo definì “un orizzonte promettente . . . un luogo incantevole e invitante”. Poi l’equipaggio si rivolse al pubblico che li stava seguendo in TV e iniziò a leggere da Genesi 1:1-10. Quando il Comandante Frank Borman concluse il versetto 10: “Dio vide che questo era buono,” aggiunse: “Dio benedica tutti voi, tutti voi che vi trovate sulla buona terra”.

La mano che consola

“Il paziente è combattivo,” aveva annotato l’infermiera.