Our Authors

View All

Articles by David H. Roper

Proprio come mio padre

I vecchi stivali da cowboy di mio padre, consumati e polverosi, stanno in un angolo del mio studio per ricordarmi ogni giorno dell’uomo che era.

Gentilezza

Le difficoltà della vita possono amareggiarci e toglierci il buonumore. Non dobbiamo giustificare questi atteggiamenti negativi: spesso feriscono coloro che amiamo e diffondono malumore intorno a noi. Abbiamo fatto il nostro dovere nei confronti degli altri solo quando abbiamo imparato ad essere cordiali con tutti.

La vera casa del cuore

Abbiamo avuto per anni un West Highland Terrier. I “Westies” sono cani testardi, abituati a scavare assiduamente tunnel nel terreno e a stanare il “nemico” nel suo covo. Il nostro Westie non viveva più da generazioni allo stato brado, ma ancora conservava quell’istinto nonostante i molti anni di allevamento. Una volta si fissò con un animaletto nascosto sotto un grosso sasso in giardino. Nulla riusciva a farle cambiare idea. Scavò e scavò, fino a fare un metro di galleria sotto il suolo!

Mettiti in fila

Il vecchio ciliegio nel nostro giardino aveva visto giorni migliori e sembrava stesse morendo. Così ho chiamato il giardiniere. Lo ha osservato con attenzione e poi ha dichiarato che l’albero era “eccessivamente stressato” e aveva bisogno di cure immediate. “Mettiti in fila,” borbottò mia moglie Carolyn rivolgendosi all’albero, mentre si allontanava. Era stata una di quelle settimane.

Prendersi cura della creazione

In questo periodo, nel fiume Owyhee si riproducono le trote marmorate. Ti accorgi che è iniziato il rituale autunnale di preparazione dei nidi perché i pesci scavano delle buche tra le rocce.

Vedere Dio

L’autore e pastore Erwin Lutzer racconta un episodio curioso riguardo al presentatore Art Linkletter e un bambino che stava disegnando Dio. Divertito, Linkletter gli disse: “Ma non puoi disegnare davvero Dio. Nessuno sa com’è fatto!”

Prestare attenzione

John Newton scrisse: “Se, quando vado a casa, avrò lasciato cadere un mezzo penny nelle mani di un bambino, e se, donandone un altro, avrò asciugato le sue lacrime, sentirò di aver fatto qualcosa. Sì, dovrei essere felice di fare cose ben maggiori; ma non disprezzerò le piccole cose”.

Tu sei originale

Ognuno di noi è un esemplare originale, creato dalla mano di Dio. Non ci sono donne e uomini che si sono “fatti da sé”. Nessuno è diventato bravo, di successo o intelligente per i propri meriti. Dio ha fatto ciascuno di noi, siamo opera Sua. Ha pensato a te e me, ci ha creati così come siamo perché ci ama immensamente.

Il volto di nostro Padre

Ricordo il volto di mio padre. Era difficilmente decifrabile. Un uomo gentile, ma molto controllato e trattenuto. Lo guardavo spesso, da bambino, alla ricerca di un sorriso o un’espressione di affetto. I volti rivelano chi siamo. Una smorfia, uno sguardo cupo, un sorriso, le rughe dei nostri occhi: dicono ciò che proviamo per chi abbiamo intorno. I nostri volti parlano per noi.