Our Authors

View All

Articles by Dave Branon

Al mio caro amico

Ciò che l’apostolo Giovanni fece per il suo amico Gaio nel primo secolo è un’arte in via di estinzione ai giorni nostri. Giovanni gli scrisse una lettera.

Speranza, comunque

Tra centinaia di articoli che ho scritto per Our daily Bread dal 1988 ad oggi, ce ne sono alcuni che mi sono rimasti particolarmente impressi. Uno di questi risale al 1990, quando raccontai delle mie tre figlie che erano andate ad un campo estivo cristiano, e io e il nostro Steve, di 6 anni, avevamo un po’ di tempo “tra uomini”.

La grandiosa creazione di Dio

Di recente, durante una visita dei nostri nipoti, ci siamo divertiti a guardare le immagini in diretta di una webcam che riprendeva una famiglia di aquile in Florida. Tutte le mattine andavamo a sbirciare mamma aquila, papà aquila e il piccolo aquilotto che sbrigavano la loro routine quotidiana dall’alto del loro nido. Giorno dopo giorno, i due genitori continuavano a proteggere e nutrire il loro piccolo, facendo avanti e indietro per prendere pesciolini dal ruscello e poterlo sfamare.

Un caloroso benvenuto

“Chi abbraccerà tutti . . .?”

Quella interruzione

Un grido forte e straziante squarciò l’aria scura del pomeriggio. Immagino che quel grido abbia sovrastato, d’un tratto, il pianto degli amici e delle persone care radunate ai piedi della croce di Gesù. Deve aver coperto perfino i lamenti dei criminali moribondi appesi ai due lati di Gesù. E sicuramente quel grido zittì chiunque lo udì.

Solo un secondo

Gli scienziati sono piuttosto pignoli quando si tratta del tempo. Alla fine del 2016, gli studiosi del Goddard Space Flight Center del Maryland hanno aggiunto un secondo extra all’anno. Così, se hai avuto la sensazione che il 2016 fosse più lungo del solito, bene, avevi ragione.

Una buona stagione

Oggi, nell’emisfero settentrionale, è l’equinozio di primavera, il primo giorno di questa stagione. Se invece vivi in Australia, è il primo giorno d’autunno—ovvero l’equinozio d’autunno. Oggi i raggi del sole arrivano all’Equatore in modo diretto, e le ore di luce e buio sono quasi uguali nel mondo.

Lealtà senza vergogna

I tifosi sportivi amano fare cori che esaltano la squadra. Indossano i colori della squadra, scrivono post su Facebook per esprimere il loro tifo, ne parlano con gli amici al bar. Insomma, il vero tifoso non lascia dubbi sulla propria fede sportiva. Io stesso, con il mio cappellino dei Detroit Tigers, la maglietta e le mie parole, dico chiaramente tra quali tifosi è il mio posto.

Ovunque, eppure non c’è

Un’amica di famiglia che, come noi, ha perso la propria figlia adolescente in un incidente, ha scritto un tributo in ricordo della figlia Lindsay sul giornale locale. Una delle immagini più potenti dell’articolo era questa: nonostante la madre avesse tappezzato la casa di fotografie della ragazza per ricordarla, si trovava ad ammettere: “Lindsay è ovunque, eppure non c’è”.