Our Authors

View All

Articles by Dave Branon

Ovunque, eppure non c’è

Un’amica di famiglia che, come noi, ha perso la propria figlia adolescente in un incidente, ha scritto un tributo in ricordo della figlia Lindsay sul giornale locale. Una delle immagini più potenti dell’articolo era questa: nonostante la madre avesse tappezzato la casa di fotografie della ragazza per ricordarla, si trovava ad ammettere: “Lindsay è ovunque, eppure non c’è”.

È straordinaria!

Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio (Romani 3:23).

Un “Sì” d’amore

Il 21 agosto 2016 Carissa postò sui social le foto del devastante alluvione che aveva colpito la Louisiana. Il giorno dopo aggiunse una richiesta di aiuto da parte di una persona che vive in quella zona. Cinque ore dopo, lei e suo marito Bobby annunciarono che avrebbero fatto un viaggio di 1,600 km per dare il loro aiuto e chiedevano chi volesse aggregarsi. Meno di ventiquattro ore dopo, tredici persone erano in viaggio per aiutare le vittime dell’alluvione e dare una mano con le case danneggiate.

Gloria mozzafiato

Una delle cose belle da visitare durante un viaggio in Europa sono le grandi cattedrali disseminate un po’ ovunque. Grandiose e splendide, un po’ ovunque questi edifici si stagliano verso il cielo. L’architettura, l’arte e il simbolismo nascosto in queste grandi chiese sono fonte di meraviglia e magnificenza.

Tradizioni e Natale

Mentre assapori un bastoncino di zucchero questo Natale, puoi dire “Danke schön” ai tedeschi, dato che questo dolcetto è stato inventato a Cologna. Se ammiri una pianta di stelle di Natale, ricordati di dire “gracias” al Messico, dove in origine fu piantata. Invece puoi dire “merci beaucoup” ai francesi per il termine noel, o ringraziare gli inglesi per il vischio.

Mietitura e Ringraziamento

Diverse migliaia di anni fa, Dio parlò direttamente a Mosè e istituì una nuova festa per il Suo popolo. In Esodo 23:16, secondo il racconto di Mosè, Dio disse: “Osserverai la festa della Mietitura, con le primizie del tuo lavoro, con quello che avrai seminato nei campi”.

Quel famoso sorriso

Dopo che io e mia moglie abbiamo avuto l’occasione di visitare il Louvre di Parigi, ho telefonato alla nostra nipotina di 11 anni, Addie. Quando le ho raccontato che avevamo visto la famosa Monna Lisa di Leonardo da Vinci, Addie ha chiesto: “E sorrideva?”

La storia di Ruth

Ruth non riesce a raccontare la sua storia senza piangere. A più di ottant’anni e con una mobilità limitata, Ruth può apparire una figura marginale della nostra chiesa. Dipende dagli altri per avere un passaggio e, vivendo un po’ isolata, non ha tante amicizie.

Camera 5020

Jay Buffon ha trasformato la sua camera d’ospedale in un faro di luce.